/

13/06/2022

Come i vestiti possono migliorare autoimmagine e vita

Vestirsi non è solo questione di stile. Ciò che indossi influenza la percezione che hai di te (autoimmagine) e può cambiare la tua vita in meglio.

Perché i vestiti hanno un effetto così impattante, prima sulla percezione, e poi sulla considerazione che hai di te? Perché mente e corpo sono sempre connessi, e si scambiano costantemente segnali positivi o negativi legati alla tua immagine.

Funziona così: più ti senti bene nel tuo corpo, più la mente ti porta a provare sensazioni di benessere e positività. Questo processo si innesca anche all’inverso, ovvero quando non ti piaci fisicamente. In quel caso, l’umore diventa pessimo.

Conoscere tutto ciò significa imparare a gestire l’autoimmagine a proprio vantaggio, partendo dal corpo e da ciò che indossi. Cosa accade quando ti vesti, per via di questa relazione mente-corpo?

Se ti specchi e ciò che vedi ti piace ottieni un effetto positivo che appaga la tua mente. Lei non tarderà a comunicarlo anche al resto del corpo, che ti restituirà un gradito senso di piacere. Il meccanismo appena descritto prende il nome di Embodied Cognition.

Grazie all’Embodied Cognition sappiamo così che il corpo influenza la mente e viceversa. Tutto questo, gioca profondamente sulla propria percezione – o propriocezione – e lavora anche sulla tua autoimmagine.

Come pensi di poterti sentire, indossando vestiti vecchi e sgualciti? Quale sarà l’autoimmagine che avrai di te, alla fine di una giornata di Smart working in pigiama?

Se una buona percezione del corpo ti permette di sentirti a casa e avere una buona considerazione di te, lo stesso accade quando ti vesti. I vestiti che indossi possono arrivare anche a farti guadagnare di più, perché la percezione del valore che hai di te aumenta, ad esempio, quando ti vedi con vestiti eleganti.

Noi viviamo percependo costantemente il nostro corpo e, in tal senso, anche i nostri vestiti. Se ad esempio ci guardiamo allo specchio sorridendo, questo stato fisico influenza la percezione mentale, che stimola poi il cervello a farci sentire di buonumore. Lo stesso accade quando ci prendiamo cura del nostro abbigliamento.

Essere consapevoli che tutto questo significa imparare a usare l’Embodied Cognition e l’autoimmagine a proprio favore. Quando tu ti vesti e ti occupi di come presentarti agli altri, è sempre presente l’influenza dell’autoimmagine.

Vestirsi in modo sportivo rafforza un’immagine dinamica di sé, mentre indossare camicie e giacche dalle linee pulite può predisporre ad un atteggiamento professionale e rigoroso.

Sapere tutto ciò, ovvero come funzioniamo in relazione all’abbigliamento, ti consente di prendere il controllo della tua autoimmagine, per usarla allo scopo di ottenere un impatto positivo sulla tua vita. Ora, pensa alla prossima sfida che ti attende. Puoi usare tutto questo a tuo favore, per scegliere al meglio i tuoi vestiti.