Free time

Strict

Abbigliamento elegante dove si può osare con il colore e la personalizzazione degli accessori.

Donna:

-Abito lungo, abiti da cocktail (con o senza blazer), tubino nero.
 
-Smoking dal taglio femminile, completi eleganti.
 
-Spezzati in giacca classica o blazer con pantalone o con gonna, abbinati a camicette o top. 
 
-Jumpsuit (tuta elegante).
 
Accessori:
-Scarpe con il tacco.
-Borsa piccola.
-Gioielli non troppo vistosi.

Uomo:

-Abito coordinato  tradizionale  nei toni scuri o abito elegante ed alla moda in tinta unita.
-Abito spezzato tradizionale o trendy.
 
Accessori:
-Papillon o cravatta.
-Scarpe: nere o marroni con suola in legno, scarpe in  pelle scamosciata, mocassini strutturati, monkstrap, o addirittura nei mesi più freddi, stivaletti lisci in velluto, mentre in  vernice e grosgrain per il clima caldo.
 
Accessori extra: 
-Braccialetti; anelli importanti.
-Orologio da polso.
-Sciarpa in inverno per dare quel tocco in più.
 
 
 

Easy

Stile che fonde due tipi di abbigliamento: uno dall’aspetto più formale e sofisticato,

con l’altro più casual che sposa la classica t-shirt e i jeans.

Donna:

-Abito fino al ginocchio dallo stile raffinato, il taglio non deve rivelare troppo le gambe e il petto e, se si vuole indossare un vestito lungo, sceglierlo dal design sofisticato. 

-Jeans slim o skinny in  tonalità scure, come l’indaco o il nero, non strappati o sfilacciati, abbinati a camicie sofisticate, blazer e tacchi. 

-Camicia o blusa sofisticate in tinta unita o in fantasia, in alternativa  maglione a collo alto o  top a maniche lunghe eleganti.

-Gonna al ginocchio o al di sotto, pantaloni morbidi o pantaloni dritti, completati da un cardigan casual o un blazer. 

-Giacca sofisticata, blazer standard, blazer lunghi o gilet.

Uomo:

-Camicie button down in colori classici e motivi tradizionali dalla vestibilità slim o camicie in denim e chambray dal taglio più comodo.

-D’estate l’alternativa alla camicia è la polo. 

-D’inverno la camicia può essere abbinata a un maglioncino con scollo a V o scollo tondo o sostituita da un maglione a collo alto .

– Il blazer è opzionale, o si può scegliere un modello destrutturato, abbinato a t-shirt semplici che non abbiano troppo colore o stampe.

Una alternativa al blazer è:
-il gilet
-la sofisticata giacca di pelle;
-il bomber elegante;
-il cardigan a trecce abbinato a camicia con colletto o t-shirt semplice.

-Pantaloni classici e su misura completati da scarpe eleganti, oppure semi-formali come il chino in colori come kaki, blu scuro, beige e grigio.

-Jeans neri o blu scuro, non troppo larghi.

 
 

Smart

Abbigliamento dallo stile pratico, comodo e disinvolto ma comunque curato, da essere indossato nel tempo libero.

Ne fanno parte i classici jeans, maglie semplici, maglioni sobri e sneakers comode.

Donna:

-Abito dall’orlo non troppo oltre le ginocchia.
 
-Camice, maglie o t- shirt stilose, in tinta unita o fantasie semplici come quadretti o pois.
 
-Maglioni girocollo oppure a V da cui spunta il colletto della camicia.
 
-Cardigan o giacche destrutturate con sotto un lupetto.
 
-Giacconi lunghi o corti, bomber o piumini.
 
-Parte inferiore: jeans, pantaloni dritti o slim, preferibilmente in tinta unita, pantaloncini, gonne di varia lunghezza.
 
-Scarpe: in pelle o in tessuto, preferibilmente in colori neutri evitando fantasie strane, modello stringata con fondo di gomma, mocassino o sneakers .
Per le più audaci e stilose: ballerine, zeppe, sandali, decolleté, stivali dal tacco comodo.

Uomo:

-Parte superiore: t-shirt semplice (senza slogan), maglia, polo, dolcevita, camicia e / o maglione.
 
-Cardigan, giacche destrutturate e gilet.
 
-Parte inferiore: pantaloni modello chino o in alternativa dei bei jeans (puliti, senza buchi o strappi); anche ammessi bermuda e cargo.
 
-Scarpe: mocassini, sneakers, stringata con fondo di gomma.